STATISTICHE DEL SITO

Visite agli articoli
230351

Login Form

I SETTE MARTIRI DI CARAGLIO

 

Tamone mio,
cima del mio villaggio,
sono solo un uomo di passaggio…

All’alba,
piccino mi scorgevi;
a mezzogiorno,
materna t’ergevi;
al crepuscolo,
ghiacciate lacrime sciogliesti
sui candidi campi innevati.

La tua ombra silenziosa calava
sulla mia vita fugace.

Sette spari,
sette gridi
scossero i valli del Grana.

Alpe mia,
morte in terra natia.

 

 

 

Poesia letta dalla giovanissima autrice nella cerimonia al "Portone Monumento" di Caraglio il 29/12/2013. Di seguito riportiamo la relazione al testo poetico di Vittorina Cassano, figlia di Attilio, pubblicato il 9 gennaio 2014 sul "Il Caragliese" ... a complemento della Poesia, in una struggente emozione evocativa.

 

 2014-01-23 il caragliese

Aggiungi commento